tutti gli articoli con tag: einaudi

Cortázar, tutto il tempo del mondo

A proposito di “Rayuela”

di / 27 febbraio 2021

Sarebbe facile e pigro limitarsi a dire che Rayuela (Einaudi, 1969) non è un romanzo, ma un gioco – e qualcuno, cedendo alla stucchevolezza, potrebbe completare “è il gioco della [leggi]

Perché tutti ci sbagliamo su tutto

“I rischi della percezione” di Bobby Duffy

di / 11 febbraio 2021

«Stando a tutti i nostri studi, in ogni paese le persone si sbagliano, e di grosso, su quasi ogni argomento, come i livelli di immigrazione, le gravidanze adolescenziali, i tassi [leggi]

L’orrore muto del caso Varani

“La città dei vivi” di Nicola Lagioia

di / 21 dicembre 2020

«Venerdì 4 marzo fu commesso l’omicidio. Il giorno dopo Roma fu inondata dalla pioggia». I fatti sono noti a tutti: il 5 marzo 2016, mentre si sta recando al funerale [leggi]

Javier Marías, la sottile arte della prosa

Un’indagine a partire da “Tutti i racconti”

di / 9 dicembre 2020

Brevi (alcuni brevissimi) ma intensi, concentrati e preziosi esercizi di spirito e ingegno nella sottile arte della prosa, ecco la definizione più appropriata per descrivere i racconti di Javier Marías, [leggi]

Alla fine dell’illusione

I giovani “Nel groviglio degli anni Ottanta”
di Adolfo Scotto di Luzio

di / 19 novembre 2020

Inauguriamo oggi una nuova sezione di LIBRI dedicata alla saggistica, curata da Paolo Ortelli. Che si tratti di economia o filosofia, di storia o scienza, di costume o di grandi [leggi]

Il testa-coda di Martin Amis

A proposito di “Money” e di “La vedova incinta”

di / 20 luglio 2020

Lo scorso inverno, alla notizia della pubblicazione prossima di una nuova opera di Martin Amis, cominciò rimbalzare un articolo del Guardian scritto qualche mese prima, nell’agosto del 2019, un giorno [leggi]

L’America desolata di Stephen Markley

Su “Ohio” di Stephen Markley

di / 16 luglio 2020

«Il feretro non conteneva nessuna salma. La bara Star Legacy modello Platinum Rose in acciaio calibro 18, in prestito dal Walmart locale, era solo ricoperta da una grande bandiera americana». [leggi]

Sedurre per noia

“Passioni” di Henry Green

di / 3 giugno 2020

La borghesia non ama, desidera solo ciò che non può avere. A insegnarcelo sono stati in molti: sicuramente Claude Sautet, che spesso nei suoi film osservò l’intimità della disaffezione alla [leggi]

L’importanza degli spazi attraverso Calvino

Calvino e gli spazi nel tempo della quarantena

di / 2 maggio 2020

Nella scrittura calviniana e nella sua particolare visione del mondo, che in parte sono la medesima cosa, è fondamentale la concezione degli spazi. Gli spazi intesi sia geometricamente, sia come [leggi]

Il potere di una confidenza indelebile

A proposito di “Confidenza” di Domenico Starnone

di / 24 febbraio 2020

Come si gestiscono i segreti profondi e il loro effetto sulle nostre vite? Domenico Starnone in Confidenza (Einaudi, 2019) prova con maestria a raccontarlo, partendo dalla relazione tempestosa dei due [leggi]

News

effe

“effe – Periodico di altre narratività” numero dieci

“effe – Periodico di altre narratività” numero dieci

Archivio