Libri

Non sono fatto per restare

“Le alternative non esistono” di Claudio Giunta

di / 19 ottobre 2020

Se di ambiziosi la storia letteraria è sempre stata piena, è soltanto con la società di massa che, un po’ paradossalmente, viene invasa dagli outsider. L’ambizione di questi ultimi era [leggi]

Luchino Visconti: la letteratura vista dal cinema

“Senso” di Camillo Boito e “Morte a Venezia” di Thomas Mann negli omonimi film

di / 14 ottobre 2020

Terra e acqua, Oriente e Occidente, mondo di maschere e duplicità, Venezia è il luogo non-luogo, sfumato e imprevedibile, in cui si incontrano e fondono gli estremi opposti della vita [leggi]

Stanchezze generazionali

Su “La società della stanchezza” di Byung-Chul Han

di / 13 ottobre 2020

New York, 1960. C.C. Baxter lavora al diciannovesimo piano di un grattacielo, precisamente all’ufficio polizze scadute di una grande compagnia assicurativa. Timbra il cartellino alle 8:50 e abbandona l’ufficio alle [leggi]

Non è solo questione di titoli

Su “La ragazza della palude” di Delia Owens

di / 12 ottobre 2020

Da qualche anno in libreria è tempo di ragazze. La letteratura ha plasmato esempi orgogliosi, stabili abitanti di scaffale come La Ragazza di Marsiglia di Maria Attanasio, La ragazza di [leggi]

Dare del tu al linguaggio

A proposito di “Darsi del tu” di Edina Szvoren

di / 7 ottobre 2020

La narrazione è il punto di arrivo dell’esperienza. Potrà suonare come una sentenza d’accademia, tanto più che una simile asserzione ne implica un’altra, e cioè che tutto è narrazione. Siamo [leggi]

La fiaba anomala di
Davide Franchetto

A proposito del racconto lungo “L’attesa”

di / 6 ottobre 2020

La perdita della fanciullezza e della sua capacità immaginifica fanno sì che molti degli adulti tendano a guardare a quell’età come a un “Eden perduto”. Anche Davide Franchetto tratta velatamente [leggi]

Catalogo minimo delle nostre imperfezioni

“Taccuino delle piccole occupazioni” di Graziano Graziani

di / 5 ottobre 2020

Dopo Atlante delle micronazioni e Catalogo delle religioni nuovissime, Graziano Graziani torna con un romanzo dall’evocativo titolo Taccuino delle piccole occupazioni (Tunué, 2020). Girolamo Girolimoni – l’assonanza con il nome [leggi]

Machado de Assis: la memoria è il minore dei mali

Intervista a Daniele Petruccioli, traduttore di “Memorie Postume di Brás Cubas”

di / 1 ottobre 2020

«Al verme che per primo ha corroso le fredde carni del mio cadavere dedico come caro ricordo queste Memorie Postume» recita la dedica dell’autore di questo romanzo (Machado de Assis, [leggi]

Il depistaggio di Quarin

A proposito del romanzo “Di sangue e di ferro”

di / 22 settembre 2020

Di sangue e di ferro di Luca Quarin (Miraggi Edizioni, 2020) è un romanzo imperniato sul depistaggio: la parola chiave che accompagna il lettore dall’inizio alla fine. La vicenda prende [leggi]

Solo ciò che è effimero
è eterno

“Achille e Odisseo. La ferocia e l’inganno”
di Matteo Nucci

di / 21 settembre 2020

Tra le fila delle coste gialle degli Einaudi Stile Libero ha fatto la sua comparsa a maggio scorso Achille e Odisseo. La ferocia e l’inganno, di Matteo Nucci. Giornalista, cultore [leggi]

Truman Capote: la verità come illusione

Un grande del Novecento

di / 17 settembre 2020

Spesso ci si dimentica sbadatamente dei precursori e degli anticipatori. Ciò avviene per una parallela quanto convergente negligenza di pubblico e critica e accade frequentemente quando oggetto della discussione è [leggi]

News

effe

“effe – Periodico di altre narratività” numero dieci

“effe – Periodico di altre narratività” numero dieci

Archivio