LaCritica

Il filo d’Arianna del linguaggio

La letteratura ci orienta nel caos del mondo

di / 27 maggio 2020

Persi nel caos del mondo, nel groviglio della società troppo satura d’informazioni in cui oggi viviamo, sono andate smarrite le coordinate necessarie a un orientamento che spieghi e renda intelligibile [leggi]

Tutti sostituibili

Siegfried Kracauer, “Gli impiegati”

di / 8 maggio 2020

«Perché essi alla proprietà non arriveranno mai, nonostante tutti i loro sforzi, anzi si dovranno contentare di ammirare il loro ufficio e se stessi dentro quell’ufficio, fino al punto di [leggi]

L’importanza degli spazi attraverso Calvino

Calvino e gli spazi nel tempo della quarantena

di / 2 maggio 2020

Nella scrittura calviniana e nella sua particolare visione del mondo, che in parte sono la medesima cosa, è fondamentale la concezione degli spazi. Gli spazi intesi sia geometricamente, sia come [leggi]

L’anima sovversiva del cosmo

Il mito del trickster, eroe impostore che scompagina certezze

di / 16 aprile 2020

Trickster makes the world – titolo del noto saggio di Lewis Hyde del 1998, tradotto con Il briccone fa il mondo (Bollati Boringhieri, 2001) – sceglie di attribuire a makes, [leggi]

La peste dentro di noi

Su “La peste” di Albert Camus

di / 16 marzo 2020

Quando più di settant’anni fa scrisse La peste (Bompiani, 2019), Albert Camus aveva in mente la guerra, il male oscuro che torna a ondate nella storia dell’uomo esigendo ogni volta [leggi]

News

effe

“effe – Periodico di altre narratività” numero dieci

“effe – Periodico di altre narratività” numero dieci

Archivio