Oscar 2017: tutti i vincitori

di / 27 febbraio 2017

Oscar 2017 vincitori

È andato tutto come doveva andare nella notte degli Oscar 2017. Dopo che La La Land era stato dato da tutti come grande favorito con le 14 nomination ha visto ridursi mano a mano le sue possibilità di fare l’en plein con l’avanzare, soprattutto, di Moonlight, scelto dall’Academy e dalla critica statunitense come film perfetto per pagare dazio dei famigerati #OscarSoWhite delle passate edizioni e per mandare un segnale forte contro la nuova amministrazione Trump.

Quindi, nel rispetto di una consuetudine abbastanza consolidata negli ultimi anni, c’è stato il cosiddetto “split”: La La Land e Damien Chazelle si sono portati a casa l’Oscar per la miglior regia (insieme ad altri cinque premi), Moonlight la statuetta per il miglior film. Sempre secondo le previsioni, Emma Stone ha vinto come migliore attrice per La La Land, Casey Affleck miglior attore per Manchester by the Sea, Viola Davis come non protagonista per Barriere, Mahersala Ali per Moonlight. Gianfranco Rosi e il suo Fuocoammare non ce l’hanno fatta nella categoria miglior documentario (come ampiamente prevedibile, visto che si trovava in gara contro cinque registi afro-americani in un anno di particolare sensibilità per le minoranze), ma ci hanno pensato Alessandro Bertolazzi e Giorgio Gregorini a rappresentare un po’ d’Italia aggiudicandosi il premio per il miglior trucco per Suicide Squad.

Per la cronaca, questa sarà sicuramente l’edizione degli Oscar che verrà ricordata per sempre per la colossale figuraccia fatta da Warren Beatty e Faye Dunaway nel momento dell’annuncio del miglior film. Hanno sbagliato e hanno fatto credere a tutti che avesse vinto La La Land.

 

 

Ecco tutti i vincitori degli Oscar 2017

 

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA: Mahersala Ali per Moonlight

MIGLIOR FOTOGRAFIA: Linus Sandgren per La La Land

MIGLIORI COSTUMI: Collen Atwood per Animali fantastici e dove trovarli

MIGLIOR MAKE UP: Alessandro Bertolazzi, Giorgio Gregorini E Christopher Nelson per Suicide Squad

MIGLIOR DOCUMENTARIO: O.J. Made in America

MIGLIOR MONTAGGIO SONORO: Silvayn Bellemare per Arrival

MIGLIOR MISSAGGIO SONORO: Kevin O’Connell, Andy Wright, Robert McKenzie e Peter Grace per La battaglia di Hacksaw Ridge

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA: Viola Davis per Barriere

MIGLIOR FILM STRANIERO: Il cliente di Ashgar Farhadi

MIGLIOR CORTO DI ANIMAZIONE: Piper di Alan Barillaro e Marc Sondheimer

MIGLIOR FILM DI ANIMAZIONE: Zootropolis di Byron Howard, Rich Moore e Clark Spencer

MIGLIOR SCENOGRAFIA: David Wasco e Sandy Reynolds-Wasco per La La Land

MIGLIORI EFFETTI SPECIALI: Il libro della giungla

MIGLIOR MONTAGGIO: John Gilbert per La battaglia di Hacksaw Ridge

MIGLIOR CORTO DOCUMENTARIO: The White Helmets di Orlando von Einsiedel e Joanna Natasegara

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO: Sing di Kristof Deak e Anna Udvardy

MIGLIOR COLONNA SONORA: Justin Hurwitz per La La Land

MIGLIOR CANZONE: “City Of Stars” da La La Land

MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE: Kenneth Lonergan per Manchester By The Sea

MIGLIOR SCENEGGIATURA NON ORIGINALE: Barry Jenkins e Tarell Alvin McCraney per Moonlight

MIGLIOR REGISTA Damien Chazelle per La La Land

MIGLIOR ATTORE Casey Affleck per Manchester By The Sea

MIGLIOR ATTRICE Emma Stone per La La Land

MIGLIOR FILM Moonlight

  • condividi:

Comments

News

effe

“effe – Periodico di altra narratività” numero sette

“effe – Periodico di altra narratività” numero sette

Archivio