Libri

Susan Sontag: Abbandonare l’innocenza

“La coscienza imbrigliata al corpo. Diari e taccuini 1964-1980”

di / 20 febbraio 2020

Prima di leggere il secondo volume dei diari di Susan Sontag, La coscienza imbrigliata al corpo. Diari e taccuini 1964-1980 (nottetempo, 2019), occorre fare un piccolo esercizio di stile, più [leggi]

Una meditazione su scrittura e morale

A proposito di “Madrigale senza suono” di Andrea Tarabbia

di / 18 febbraio 2020

A un anno dall’ultima lettura torno su Madrigale senza suono (Bollati Boringhieri, 2019) di Andrea Tarabbia, un libro intriso di umori saturnini, che si regge su una costruzione dottissima, ma [leggi]

Un po’ di ginnastica
per la prosperità

“Chthulucene” di Donna Haraway

di / 17 febbraio 2020

A settembre 2019 Nero Editions ha pubblicato un’accurata traduzione di Chthulucene. Sopravvivere su un pianeta infetto di Donna Haraway. Ci accomodiamo in prima fila sulla poltrona scomoda di spettatori della [leggi]

La profezia del disfacimento della civiltà

A proposito di “Sfacelo” di René Barjavel

di / 14 febbraio 2020

Dopo Il Mago M., la casa editrice L’Orma prosegue la riscoperta di un autore francese pressoché sconosciuto in Italia, René Barjavel, con la pubblicazione di Sfacelo (2019), un romanzo distopico [leggi]

Dai tarocchi alla poesia

Intervista a Francesca Matteoni

di / 11 febbraio 2020

Dal Matto al Mondo. Viaggio poetico nei tarocchi (Effequ, 2019), l’ultimo libro di Francesca Matteoni, si inserisce nella collana Saggi Pop e lo fa a buon titolo: si tratta di [leggi]

Il padre sommerso

A proposito di “Città sommersa” di Marta Barone

di / 10 febbraio 2020

Marta Barone ha paragonato Città sommersa (Bompiani, 2020) a una lanterna magica: in un luogo oscuro, attraverso un foro e una lente, il dispositivo conduce lo spettatore dentro una proiezione [leggi]

Asburgo, Europa

A proposito di “La cripta dei cappuccini” di Joseph Roth

di / 6 febbraio 2020

«La morte incrociava le ossa sopra i bicchieri dai quali bevevamo»: è l’epitaffio incancellabile di questo memorandum sulla finiis Austriae di Joseph Roth. La cripta dei cappuccini (Adelphi, 1974, ed. [leggi]

Antologia di un poeta riemerso

A proposito di “Racconti ritrovati” di Emanuel Carnevali

di / 4 febbraio 2020

Tanto tempo fa, in una recondita terra chiamata “libertà”, m’innamorai di un poeta operaio. Nota figura mitologica, metà magazziniere e metà artista, rabbioso e squattrinato quanto basta per annerirsi le [leggi]

Il corpo, la Storia, l’ossessione

A proposito di “Il regno dei fossili” di Davide Orecchio

di / 3 febbraio 2020

Dirò una banalità: Davide Orecchio è uno degli autori più interessanti del panorama contemporaneo. Non solo perché in grado di maneggiare una lingua complessa, ma anche per visione e capacità [leggi]

Quello che viene dopo

A proposito di “Tutti i racconti” di Bernard Malamud

di / 28 gennaio 2020

Dopo la ripubblicazione di Il commesso (2017), L’uomo di Kiev (2017), Gli inquilini (2018) e Il migliore (2019), prosegue il lavoro di recupero di Bernard Malamud da parte di Minimum [leggi]

News

effe

“effe – Periodico di altre narratività” numero dieci

“effe – Periodico di altre narratività” numero dieci

Archivio