InLibreria

Una raccolta di punti di vista

Su “Il punto di vista del sole” di Marzia Grillo

di / 5 ottobre 2022

La raccolta di racconti Il punto di vista del sole nasce dalla penna di Marzia Grillo (Giulio Perrone Editore, 2022) e si colloca sugli scaffali delle librerie in qualità di [leggi]

Sul riscatto degli sconfitti

Una conversazione a partire da “Animale“ e “Sangue di Giuda”

di / 3 ottobre 2022

Continuano le conversazioni di Flanerí tra scrittori e scrittrici. Oggi ospitiamo gli autori di due tra i più interessanti esordi degli ultimi tempi: Giuseppe Nibali, con Animale (Italo Svevo Edizioni), [leggi]

Una lettura rodariana di Tiffany McDaniel

A proposito di “L’eclisse di Laken Cottle”

di / 21 settembre 2022

In Grammatica della fantasia Gianni Rodari teorizzava – recuperando una provocazione contenuta in un frammento di Novalis – la cosiddetta “Fantastica”, una scienza che si occupa cioè di studiare il [leggi]

Epica di mondi arcaici e brutali

Intervista a Alessio Mosca, autore di “Chiromantica medica”

di / 19 settembre 2022

In un passaggio di Guida perversa al cinema (2006), Slavoj Žižek afferma che «un’esperienza troppo traumatica, violenta, o emotivamente forte, smembra le coordinate della nostra realtà. Per questo dobbiamo narrativizzarla». [leggi]

Libri per l’estate 2022

La redazione consiglia

di / 25 luglio 2022

Mentre caldo, geopolitica e paranoie pandemiche rendono il caos l’ingrediente principale anche di quest’estate, leggere non è mai stato così salvifico, che sia per rifugiarsi in un posto sicuro – [leggi]

Sputare fuori il “gigante d’inchiostro”

A proposito di “Storia aperta” di Davide Orecchio

di / 11 luglio 2022

Ci sono libri che sorprendono, innanzitutto, per ambizione artistica e risoluzione formale. L’ultimo lavoro di Davide Orecchio – Storia Aperta – pubblicato da Bompiani l’anno scorso, è certamente tra questi. Opera mondo o, che dir si voglia, [leggi]

«E nessuno è più cinico di un ex-idealista…»

“Se tutti i danesi fossero ebrei” di Evgenij A. Evtušenko

di / 4 luglio 2022

Se tutti i danesi fossero ebrei (Lamantica Edizioni, 2022), questo libretto con la copertina bianca e le pagine azzurre, stampato in appena centocinquanta esemplari numerati e prodotto da un’associazione culturale [leggi]

Vita della tua ombra

A proposito di “Kornél Esti” di Dezső Kosztolányi

di / 29 giugno 2022

Scrittore di spicco della letteratura ungherese ma anche mitteleuropea del primo Novecento, Dezső Kosztolányi torna nelle librerie italiane con Kornél Esti (Mimesis, 2022, traduzione di Alexandra Foresto). Si tratta di [leggi]

Un sogno misterioso e interminabile

“Fra le tue dita gelate” di Francisco Tario

di / 27 giugno 2022

Tra le molte bizzarrie che possiamo pescare dalla biografia di Francisco Tario (Città del Messico, 1911 – Madrid, 1977), la più singolare è probabilmente legata alla sua esperienza di calciatore [leggi]

Quando un libro si fa corpo

Su “Riproduzione” di Ian Williams

di / 20 giugno 2022

Nel mondo esistono un numero pressoché infinito di generi di lettori, ma a voler sintetizzare e restringere il campo si potrebbero identificare due tipologie: ci sono lettori che eludono i [leggi]

Il crimine senza fine del secolo

Su “Trilogia della guerra” di Agustín Fernández Mallo

di / 15 giugno 2022

In Prima della pioggia, film del 1994 del regista macedone Milcho Manchevski sul conflitto balcanico, appare spesso la seguente frase, molto esemplificativa della natura della guerra: «Il tempo non muore, [leggi]

News

effe

“effe – Periodico di altre narratività” numero dieci

“effe – Periodico di altre narratività” numero dieci

Archivio