LaCritica

Come nella nebbia

Gli invisibili di Eliane Brum nel Brasile contemporaneo

di / 29 settembre 2022

Si potrebbe scegliere una strada sicura per raccontare il libro della reporter brasiliana Eliane Brum Le vite che nessuno vede (Sellerio, 2020), ossia affidarsi alle parole dell’avvincente e rigorosa prefazione [leggi]

Proust e il cinema

La sfida di rendere visibile l’invisibile della Recherche

di / 21 luglio 2022

Non può non stupire che di Alla ricerca del tempo perduto, l’opera più importante di Marcel Proust (1871-1922) e uno dei massimi capolavori della letteratura mondiale di tutti i tempi, [leggi]

Tarchetti, un’eziologia del malessere

Clara, Fosca: ipostasi dell’anima e «cieca fatalità»

di / 9 giugno 2022

Più che un romanzo di memorie Fosca, capolavoro letterario di Iginio Ugo Tarchetti (1839-1869) e uno dei romanzi simbolo della Scapigliatura, è un esercizio di anamnesi medica: confidando nelle facoltà [leggi]

Arsenij Tarkovskij, «perché fermare il tempo?»

Uno dei poeti più rappresentativi della sua generazione

di / 24 maggio 2022

Discorrendo su Tarkovskij il pensiero dell’interlocutore finisce per rivolgersi ad Andrej, sicuramente uno dei cineasti più influenti del secolo scorso. Capolavori come Andrej Rublëv, Solaris e Stalker hanno fatto la [leggi]

La Loulou di Margaret Atwood

Prigionia di una musa di carta

di / 28 aprile 2022

Poetessa, scrittrice, attivista e fine osservatrice, Margaret Atwood famosa per il suo Racconto dell’ancella (Ponte alle Grazie, 2017) portato alla ribalta dall’omonima serie tv Hulu (IMDb, 2017) brilla come autrice [leggi]

Sulla smarginatura in Elena Ferrante

La tetralogia “L’amica geniale”

di / 31 marzo 2022

Nella tetralogia ferrantiana de L’amica geniale (Edizioni E/O, 2017) l’esperienza della cosiddetta smarginatura vissuta da Lila è una delle cose che più affascina e pone interrogativi. Cos’è la smarginatura? A [leggi]

Narratore e narrazione

Indizi di inattendibilità nella prosa contemporanea

di / 18 marzo 2022

Tanto negli studi narratologici di matrice strutturalista, ampliamente radicati nella teoria letteraria italiana, quanto in quelli di indirizzo «postclassico» (su cui si è diffusamente espresso Stefano Ballerio) ricopre una posizione [leggi]

News

effe

“effe – Periodico di altre narratività” numero dieci

“effe – Periodico di altre narratività” numero dieci

Archivio