LaCritica

Javier Marías, la sottile arte della prosa

Un’indagine a partire da “Tutti i racconti”

di / 9 dicembre 2020

Brevi (alcuni brevissimi) ma intensi, concentrati e preziosi esercizi di spirito e ingegno nella sottile arte della prosa, ecco la definizione più appropriata per descrivere i racconti di Javier Marías, [leggi]

Saba e Aciman, da Ernesto a Elio

Due storie di formazione

di / 12 novembre 2020

Sofferto, controverso, incompleto: con una difficile storia editoriale viene pubblicato postumo Ernesto (Einaudi 2015) di Umberto Saba, romanzo così gelosamente custodito dall’autore che fino all’ultimo sembrò avere una certa difficoltà [leggi]

Luigi Capuana: realismo e fantasia

Intersezioni tra moduli veristi e meccanismi fiabeschi

di / 5 novembre 2020

All’interno del panorama letterario, il genere favolistico costituisce un importante fil rouge dalle differenti declinazioni formali, non di rado fruttuosamente contaminate con altre discipline ‒ si pensi, per citare i casi [leggi]

Cesare Pavese compreso da pochi

Davide Lajolo, “Il «vizio assurdo». Storia di Cesare Pavese”

di / 29 ottobre 2020

A volte occorre solo scegliere le parole giuste, e unirle, quel tanto che basta a renderle inevitabili. Quando Cesare Pavese scrisse i diciannove versi di Verrà la morte e avrà [leggi]

Hamsun e Céline, due vite parallele

Tra miseria, scandali e rivoluzione letteraria

di / 26 ottobre 2020

Esiste una produzione letteraria che irrompe nell’immaginario collettivo occidentale portando con sé una manifestazione artistica e poetica del dolore innovativa e sconcertante, perché ispirata dalla fame, dalla polvere e dal [leggi]

Luchino Visconti: la letteratura vista dal cinema

“Senso” di Camillo Boito e “Morte a Venezia” di Thomas Mann negli omonimi film

di / 14 ottobre 2020

Terra e acqua, Oriente e Occidente, mondo di maschere e duplicità, Venezia è il luogo non-luogo, sfumato e imprevedibile, in cui si incontrano e fondono gli estremi opposti della vita [leggi]

Truman Capote: la verità come illusione

Un grande del Novecento

di / 17 settembre 2020

Spesso ci si dimentica sbadatamente dei precursori e degli anticipatori. Ciò avviene per una parallela quanto convergente negligenza di pubblico e critica e accade frequentemente quando oggetto della discussione è [leggi]

Eppure la fiesta continuava senza sosta

Storie di eccessi e di vuoti in Hemingway e Fitzgerald

di / 10 settembre 2020

Due autori agli antipodi per stile e contenuti ma spesso accomunati dall’epoca storica che hanno vissuto: entrambi appartenenti alla famosa Generazione Perduta di cui fanno parte tutti gli scrittori che [leggi]

«La luna, sopr’a le stelle reìna»

Il caso Gadda

di / 23 luglio 2020

Nel panorama letterario la componente favolistica costituisce un fenomeno carsico che si manifesta, anche in secoli differenti, con maggiore o minore vigore in virtù delle esigenze narrative d’autore o delle [leggi]

Il testa-coda di Martin Amis

A proposito di “Money” e di “La vedova incinta”

di / 20 luglio 2020

Lo scorso inverno, alla notizia della pubblicazione prossima di una nuova opera di Martin Amis, cominciò rimbalzare un articolo del Guardian scritto qualche mese prima, nell’agosto del 2019, un giorno [leggi]

News

effe

“effe – Periodico di altre narratività” numero dieci

“effe – Periodico di altre narratività” numero dieci

Archivio