Libri

L’America desolata di Stephen Markley

Su “Ohio” di Stephen Markley

di / 16 luglio 2020

«Il feretro non conteneva nessuna salma. La bara Star Legacy modello Platinum Rose in acciaio calibro 18, in prestito dal Walmart locale, era solo ricoperta da una grande bandiera americana». [leggi]

Natalia Ginzburg: scrivere a bassa voce

A mo’ di omaggio

di / 14 luglio 2020

Quella di Natalia Ginzburg è senza dubbio una delle voci più originali, anomale e inconfondibili del panorama letterario italiano del secondo Novecento. Allergica a etichette stringenti e spesso avvilenti e [leggi]

Il segno del reale sulla nostra pelle

“Essere senza casa” di Gianluca Didino

di / 9 luglio 2020

In questi anni ci siamo abbeverati di saggi e teorie che spiegano le mutazioni economiche, sociali, culturali, cognitive del nuovo ipercapitalismo tecnologico. La riscoperta in chiave critica di Dick e [leggi]

Il vero oltre il reale

Un dialogo partendo da due libri in apparenza agli antipodi: “Alba senza giorno” e “I colpevoli”

di / 7 luglio 2020

Alba senza giorno di Fernando Coratelli (Italo Svevo, 2019) e I colpevoli di Andrea Pomella (Einaudi, 2020) sono due libri completamente diversi tra loro. Il primo – che inaugura la [leggi]

Come stanno le ragazze

“Le ragazze stanno bene” di Giulia Cuter e Giulia Perona

di / 6 luglio 2020

La prima cosa da fare è partire dal concetto di privilegio. «Provate a pensare a qualcosa che vi rende più fortunati degli altri. Non lo vedete? Ecco, questo è il [leggi]

Storia sentimentale di traduzione

«Il traduttore è l’unico autentico lettore d’un testo»

di / 2 luglio 2020

Fin dai miei primi ricordi lo scambio fra lingue è un elemento ricorrente, la presenza di una seconda, una terza, persino di una quarta lingua oltre all’ungherese è costante. Poi [leggi]

Infettati dalla paura

“Le brigate” di Ariel Luppino

di / 1 luglio 2020

«In principio, anche peggio della malattia era la paura di ammalarsi: una specie di contagio parallelo». Nel romanzo d’esordio dello scrittore argentino Ariel Luppino, Le brigate (Edizioni Arcoiris, 2020) accade qualcosa [leggi]

Il Sud per affermazione
e negazione

Una conversazione sull’immaginario
con Omar Di Monopoli

di / 30 giugno 2020

Scrivere significa, primariamente, rapportarsi a un immaginario. Ci sono immaginari già decodificati, orizzonti estetici dalla forte evidenza simbolica, altri invece da costruire o trasformare. Ogni scrittore si rapporta, per affermazione [leggi]

La sindrome della ninfetta

La Lolita di Buzzati

di / 26 giugno 2020

Massacrato dalla critica dell’epoca, censurato e frainteso, il romanzo di Vladimir Nabokov viene pubblicato in Italia solo nel 1959. Lolita (Adelphi, 1993) si presenta da subito come un’opera concepita per disturbare il lettore per tematica, [leggi]

Gli spazi nella prosa di Kerouac

Itinerari e tracce dell’autore di “Sulla strada”

di / 24 giugno 2020

Quando si parla di Jack Kerouac ci si ritrova sempre ad affrontare la sua strada, la sua vita alla ricerca della libertà, la creazione della prosa libera spontanea, la sua [leggi]

Effluvi di un ricordo

“L’amante” di Marguerite Duras

di / 23 giugno 2020

Volutes è il nome che Yves Coueslant, fondatore della celebre maison Diptyque, ha dato a una delle sue creazioni: un profumo esotico, speziato, dolce, nato dai ricordi d’infanzia del viaggio [leggi]

Un labirinto in frammenti

“Piccole apocalissi” di Livio Santoro

di / 22 giugno 2020

Sulla sottile linea di demarcazione tra il disturbante e il divertito, si trovano come piccoli satelliti questi brevi input di taglio ora narrativo ora descrittivo ora immaginifico, una raccolta che [leggi]

News

effe

“effe – Periodico di altre narratività” numero dieci

“effe – Periodico di altre narratività” numero dieci

Archivio