Tutti gli articoli di Martin Hofer

Le geografie umane di David Szalay

Su “Turbolenza” di David Szalay

di / 18 maggio 2020

Voli intercontinentali, trasferte lampo, coincidenze, scali. Dopo Tutto quello che è un uomo, con Turbolenza (Adelphi, 2020) David Szalay torna a indagare la geografia esistenziale attraverso alcuni dei temi che [leggi]

Alla ricerca di una solitudine perfetta

“Gli schifosi” di Santiago Lorenzo

di / 28 aprile 2020

Manuel, giovane ingegnoso e alquanto precoce, vorrebbe veramente fare amicizia con gli altri, ma a quanto pare gli altri non hanno nessuna intenzione di ricambiare. Che si tratti di un [leggi]

Quando l’amore è una faccenda da risolvere

“Il buio” di Deborah Willis

di / 9 marzo 2020

L’eccellente esordio letterario della scrittrice canadese Deborah Willis si intitolava Svanire (Del Vecchio, 2012) e affrontava l’insensatezza della scomparsa attraverso la prospettiva di chi rimane. Perché? Che fine ha fatto? [leggi]

Spiare o essere spiati, questo è il problema

“Kentuki” di Samanta Schweblin

di / 16 dicembre 2019

Negli ultimi anni, la convergenza tra narrazione distopica e osservazione della realtà risulta sempre più evidente, come se la tecnologia avesse compiuto un balzo talmente improvviso da acciuffare persino le [leggi]

Le parole (inventate) sono importanti

“Vocabolario minimo delle parole inventate”, a cura di Luca Marinelli

di / 18 luglio 2019

Parole proibite o impronunciabili, neologismi e onomatopee, scherzi condivisi e codici carbonari. Da «amulico» a «zipzappare», il Vocabolario minimo delle parole inventate (Wojtek Edizioni, 2019) curato da Luca Marinelli raccoglie [leggi]

Raccontare l’epica di una comunità

“Lontano da Crum” di Lee Maynard

di / 5 marzo 2019

«Il cartello ai margini del paese diceva “Crum – comunità non incorporata”. Avrebbe dovuto dire “non necessaria”. Il paese si trova in fondo alle viscere degli Appalachi, sulla riva del [leggi]

La terra dei senza legge

“Elmet”, romanzo d’esordio di Fiona Mozley

di / 10 gennaio 2019

È tutta una questione di terra, a Elmet. Alcuni, per diritto, ne sono proprietari. Altri, per contratto, sono autorizzati ad abitarla temporaneamente. Altri ancora, invece, la conquistano e se ne [leggi]

Amore, desiderio e altri affanni

“Il gioco” di Carlo D’Amicis

di / 27 settembre 2018

Nella sua irregolarità, la triangolazione tra cuckold, bull e sweet sembra tracciare un’area dell’esistenza sufficientemente vasta da coprire tutti i ruoli dell’umano vivere. Uno dei meriti di Il gioco (Mondadori), [leggi]

Scavare nella parte ambigua dei personaggi

“Fantasie di stupro” di Margaret Atwood

di / 26 giugno 2018

È lecito, per una donna, fantasticare su una violenza sessuale? Un buffo giovanotto orientale che ti segue dappertutto è un maniaco o è soltanto una persona in cerca di nuove [leggi]

L’insostenibile inadeguatezza dell’essere

“Tutto quello che è un uomo”, raccolta di racconti di David Szalay

di / 17 aprile 2018

È uscito nell’autunno dello scorso anno Tutto quello che è un uomo (Adelphi, 2017), il primo libro dello scrittore canadese di origini ungheresi David Szalay a essere pubblicato in Italia. [leggi]

News

effe

“effe – Periodico di altre narratività” numero dieci

“effe – Periodico di altre narratività” numero dieci

Archivio