Tutti gli articoli di Federica Imbriani

“Niente panico”
di Luca Avagliano

Vaneggiamenti di un patafisico involontario

di / 23 settembre 2016

Se c’è una cosa capace di mettere in crisi chi scrive, ancora prima di uno spettacolo terribilmente brutto, è uno spettacolo terribilmente bello. Per uno spettacolo brutto, l’imbarazzo sta tutto [leggi]

“La voce umana”
di Jean Cocteau

Al Teatro Vittoria la rilettura contemporanea della pièce per la regia di Giancarlo Gentilucci

di / 16 settembre 2016

La voce umana è un’opera del 1930 e rappresenta la pièce più celebre dello scrittore francese Jean Cocteau. In scena, in una camera con un letto sfatto, è presente solamente [leggi]

“Dark Vanilla Jungle”
di Philip Ridley

Andrea nel paese dell’orrore

di / 29 aprile 2016

Chiude la stagione del Teatro dell’Orologio di Roma, lo spettacolo Dark Vanilla Jungle, una delle ultime opere di Philip Ridley, prolifico scrittore, sceneggiatore, autore teatrale e cineasta britannico. Presentato nel [leggi]

“Yerma”
di Federico García Lorca

La genitorialità insoddisfatta ieri, oggi… domani?

di / 1 aprile 2016

Lo Yerma, di Gianluca Merolli, tratto dall’omonima opera teatrale di Federico García Lorca, tradotto e adattato da Roberto Scarpetti, è il dramma della sterilità di una donna che, nomen omen, è condannata [leggi]

“Journal d’un corps”
di Daniel Pennac

Il corpo dell’uomo, dell’attore, dello scrittore, del testo

di / 25 marzo 2016

Journal d’un corps, la lettura-teatrale di Daniel Pennac dal suo romanzo Storia di un corpo, edito in Italia da Feltrinelli, dopo diverse tappe in giro per l’Italia, va in scena [leggi]

“Porcile”
di Pier Paolo Pasolini

«Non posso dirti chi amo ma non è questo che interessa»

di / 26 febbraio 2016

Porcile, scritto da Pasolini nel 1966 e trasposto nel 1969 nel film omonimo, è il racconto in undici episodi dell’autodistruzione di Julian Klotz, incapace di sopravvivere nella Germania del dopo [leggi]

“Lear” di Edward Bond

Dei sedici muri di confine esistenti al mondo

di / 17 dicembre 2015

In scena al teatro India di Roma la prima nazionale del Lear di Edward Bond, la riscrittura datata 1971 dell’opera di Shakespeare, che traspone il dramma politico e personale del [leggi]

“Antigone”, per la regia Filippo Gili

«Molte sono le cose mirabili, ma nessuna è più mirabile dell'uomo»

di / 4 dicembre 2015

Al Teatro dell’Orologio, Filippo Gili propone il suo nuovo lavoro, Antigone, in scena in prima nazionale dal 24 novembre al 6 dicembre. Rappresentata per la prima volta nel 442 a.C., [leggi]

News

effe

“effe – Periodico di altre narratività” numero nove

“effe – Periodico di altre narratività” numero nove

Archivio